Terra Mia

Nessun commento a parte quello di seguire https://wordpress.com/read/blog/id/29732552/

Margini Dissolti

Come la scia d’ardore che rotola sul fiato
io pettino il mio disincanto
fra le dune dei pensieri.

Si sfalda, cloaca morente,
questo desiderio di vento e di mare,
ritornando nube sul cielo dell’est.

Mi batte in petto un urlo di gabbiano,
credo sia il mio silenzio a fuggire
fra le piume dei monti.

Sicilia fatta a pezzi
che gronda polvere e abbandoni
oh terra mia, quale vessillo ormai ti hanno piantato?

Siamo noi figli dei Fenici, umidi baluardi,
ed il mio petto lo sente, mentre piano annego,
come le barche della speranza.

Annego e mi dissolvo
nella mia brama poetica
versando lacrime allo scirocco.

(©Tutti i diritti riservati)

View original post

Annunci

3 pensieri su “Terra Mia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...